SERVIZI

CHIRURGIA ORALE

Albero-new itLa chirurgia dentale è una branca complessa dell’odontoiatria, destinata a risolvere le complicazioni che possono influenzare la salute o il modo corretto di funzionamento del dente.

Le procedure di chirurgia orale dell’odontoiatria Albero includono:

L’estrazione dentale è un metodo terapeutico chirurgico che consiste nel rimuovere dalla cavità orale di un dente che o non può essere trattato tramite manovre conservative (otturazione radicolare o della corona, l’applicazione di microprotesi ect.), o questi metodi non sono indicati, sia la sua presenza nell’arcata impedisce la normale eruzione o l’allineamento di altri denti.

I denti del giudizio – il dolore causato da denti del giudizio o il terzo molare che fa parte dell’ultima serie di denti, e che appaiono in modo particolarmente diversi da ognuno di noi. La maggior parte di denti del giudizio hanno una direzione di sviluppo sbagliata, causando dolore, gonfiore o infezione del tessuto gengivale intorno ad esso. Un altro rischio all’apparizione di questi denti è l’interessamento di denti “vicini”. Queste sono le ragioni per cui il dentista raccomanda la loro estrazione.

Il curettaggio come anche la resezione apicale si fa di solito se il trattamento endodontico via otograda non è riuscito o non può essere eseguito a causa di ostacoli nel canale radicolare. Il curettaggio apicale include la disinfezione dei tessuti apicali. La resezione apicale si riferisce alla rimozione del tessuto osseo infettato, e poi alla rimozione dell’apice del dente. L’intervento consiste nella rimozione temporanea delle gengive nella zona della radice del dente interessato, viene forato leggermente l’osso per creare un alveolo tramite cui si fa la rimozione del tessuto infetti.

L’ordinamento della cresta alveolare. A volte la cresta alveolare mostra sporgenze taglienti, affilati, coperti di mucosa sottile, appiccicosa, dolorosa a pressione, non fornisce un’adeguata stabilità ai protesi a causa della mancanza di adattamento. Queste sporgenze sono dovute all’estrazione traumatica, o spesso, all’irregolarità dei bordi dell’ alveolo, dei setti interdentali o interradicolari. Per mettere la protesi in questi casi è necessario regolare la cresta alveolare, lavoro che consiste nell’escissione di queste prominenze ossee.

L’amputazione radicolare significa il distacco della radice del dente dalla gengiva quando è infetta e non può essere salvata attraverso un trattamento endodontico. La condizione per l’amputazione è che le due radici vicine siano abbastanza forti per sostenere ulteriormente il dente senza una radice. L’amputazione si fa ai molari superiori.

La premolarizzazione si fa a livello dei molari inferiori e consiste nella rimozione della radice malata che non può essere trattata e la conservazione della radice sana. Quando un dente ha due radici, una malata e l’altra sana, quella malata può essere rimossa e l’altra può essere conservata e curata che implica un lavoro.

Il Sinus Lift– manovra chirurgica con un alto grado di difficoltà, in cui viene introdotto l’osso artificiale nella membrana del sinus, sostenendo i futuri impianti al livello della mascella superiore. A seguito dell’estrazione dei molari superiori, l’osso viene riassorbito con il tempo e il sinus mascellare scende. Per inserire l’impianto, abbiamo bisogno di un altezza e spessore ossea adeguata, l’altezza diminuisce nel tempo. La detta altezza e spessore è ottenuta tramite la chirurgia di sollevamento del sinus mascellare e poi, l’inserimento d’impianto di lunghezza sufficiente per resistere nel tempo.

La Bone spreading e l’aumento osseo: aumento leggero della cresta per inserire un impianto e raggiungimento di osso autogeno o altri innesti ossei al fine di creare l’altezza  e la larghezza necessaria dell’osso per inserire un impianto.

L’odontoiatria Albero Dental Lounge offre servizi di chirurgia dentale alveolare utilizzando l’anestesia di altissima qualità, che consente di eseguire tutte le procedure chirurgiche, senza alcun dolore.

L’implantologia

https://www.youtube.com/watch?v=gMycqoQrlBs

L’implantologia è la specialità d’interventi chirurgici dentali sui denti persi o gravemente danneggiati i quali vengono sostituiti con impianti dentali per riabilitazione morfo-funzionale ed estetica della mascella.

L’impianto dentale è un sostituto per la radice del dente in titanio ( un metallo molto ben tollerato dal tessuto osseo). Questo “perno” è ancorato all’interno dell’osso mascellare o mandibolare ed è progettato per sostenere uno o più denti artificiali.

Ci sono molti tipi d’impianti dentali, progettati in  base alle esigenze dei pazienti. Dopo una valutazione completa, il medico vi consiglierà i tipi d’impianti dentali per ogni situazione in parte, tenendo conto della finalità del procedimento e dello stato generale del corpo e della zona d’impianto di ogni paziente.

1. Perché scegliere un impianto dentale? L’impianto dentale può prevenire l’insorgenza di effetti negativi che si producono a catena quando manca uno o più denti.

  • L’osso è riassorbito (s’atrofia)
  • I denti vicini si estendono verso lo spazio libero
  • I denti antagonisti scendono
  • Aumenta il rischio della carie
  • Aumenta il rischio di malattia parodontale
  • Produce dolore dell’articolazione temporomandibolare

2. Quali sono i vantaggi di un impianto dentale?

  • Un investimento di futuro nella qualità della propria vita
  • È possibile evitare altre spese per i denti nel futuro
  • Mantiene intatti i denti vicini a quello mancante
  • Stimola in modo funzionale l’osso, non si assorbe più/atrofia

3. Quante sedute sono necessarie per un impianto dentale?

Dipende dai denti e dal tipo di trattamento adatto al tuo caso. In alcune situazioni si può fare un unico tempo chirurgico, ma ci sono situazioni in cui l’intervento viene eseguito in due fasi.

  • Il consulto iniziale
  • L’intervento chirurgico (procedura d’inserimento di un impianto dura effettivamente 20- 30 minuti)
  • Controllo postoperatorio
  • Le fasi di protesi
  • Il controllo finale

Circa 6-8 sedute fino al completamento del trattamento.

Gli impianti sono fissati nell’osso, in tal modo che alla fine del trattamento avrà un dente che si comporta come i propri denti durante la masticazione, nel parlare e ridere. La maggior parte dei pazienti non distinguono i denti naturali dai nuovi denti sugli impianti. Nello studio odontoiatrico Albero Dental lounge l’inserimento dell’impianto viene fatto usando la macchina Fiziodispenser NSK Surgic Pro+

 

.

Vi invitiamo alla nostra odontoiatria per una visita di relax.

Fissa un appuntamento e uno dei nostri esperti vi fornirà il tempo
per identificare il problema e trovare le migliori soluzioni.